3 Persorso Nord-Sud
3 Persorso Nord-Sud

La Svizzera in bici

etappe-01650

Percorso Nord-Sud

Tappa 4, Flüelen–Andermatt

Servizio sul sentiero
81 foto

VL_003_04_P1060948_R_F_M.jpg
etappe-01650

Percorso Nord-Sud

La regione di Uri è un corridoio di transito sempre pulsante dove l'impetuosa Reuss precipita attraverso la gola della Schöllenen. Questo fiume, ammansito dai fianchi della montagna e dal ponte del diavolo, cerca degli sbocchi nel delta del lago di Uri attraversando boschi golenali, fossati e canneti.
La strada del Gottardo inizia ad Altdorf, motivo per cui il capoluogo del Canton Uri svolgeva un importante ruolo già nel Medioevo. La piazza del municipio ospita il più famoso monumento dedicato a Tell della Svizzera: questa statua di bronzo creata dallo scultore Richard Kissling venne inaugurata nel 1895. Quest’opera d'arte, alta quasi quattro metri e di quasi 100 quintali di peso, mostra l'eroe nazionale con una balestra in spalla in compagnia del figlio Walter. Prima di Erstfeld, un centro informazioni fornisce dettagli sulla costruzione della galleria del San Gottardo. Il tesoro scoperto qui nel 1962, il più importante reperto celtico in Svizzera, è esposto nel Museo nazionale svizzero di Zurigo.

A Seedorf, nel Museo dei minerali di Uri, si ammirano straordinari minerali e cristalli delle Alpi centrali. Il museo è un po’ distante dal percorso ciclabile (si prega di osservare gli orari di apertura). Guardando oltre la «curva della Reuss» a Erstfeld, si vede la cappella di Jagdmatt. Menzionata per la prima volta nel 1339, oggi è una meta di pellegrinaggio e ambita per la celebrazione matrimoni. Ai lati del percorso si osservano dei graziosi giaggioli, sovrastati da pareti rocciose che si fanno sempre più imponenti. Non c'è da stupirsi se 5000-15000 metri cubi di ghiaia vengono estratti annualmente dalla discarica di materiale inerte di Butzen, poco prima di Amsteg.

Ad Amsteg si trova una delle due grandi centrali elettriche che alimentano la linea del Gottardo. La centrale idroelettrica, di proprietà delle FFS al 90%, è stata messa in funzione nel 1922 dopo un periodo di costruzione di quattro anni. La seconda è la centrale ad accumulazione del Ritom, vicino a Piotta, che viene alimentata con l'acqua del lago Ritom. La splendida chiesa barocca di Wassen è senza dubbio uno dei simboli della linea ferroviaria del Gottardo. Grazie al sistema di gallerie elicoidali, questa bianca chiesetta può essere ammirata per ben tre volte. Il suo patrono è San Gallo e forse viene anche protetta dalla possente roccia del diavolo, che ha dovuto essere spostata di oltre 100 metri a monte per permettere la costruzione del tunnel stradale. In posizione elevata, sopra la gola della Schöllenen, la pista ciclabile si snoda in salita attraversando il ponte inferiore del diavolo, costruito nel 1830. Più in alto, le moto e le auto passano rombando attraverso le impressionanti montagne e gole, ma sono appena udibili a causa del gran rumore del fiume Reuss. Mancano solo poche centinaia di metri per raggiungere Andermatt.
La regione di Uri è un corridoio di transito sempre pulsante dove l'impetuosa Reuss precipita attraverso la gola della Schöllenen. Questo fiume, ammansito dai fianchi della montagna e dal ponte del diavolo, cerca degli sbocchi nel delta del lago di Uri attraversando boschi golenali, fossati e canneti.
La strada del Gottardo inizia ad Altdorf, motivo per cui il capoluogo del Canton Uri svolgeva un importante ruolo già nel Medioevo. La piazza del municipio ospita il più famoso monumento dedicato a Tell della Svizzera: questa statua di bronzo creata dallo scultore Richard Kissling venne inaugurata nel 1895. Quest’opera d'arte, alta quasi quattro metri e di quasi 100 quintali di peso, mostra l'eroe nazionale con una balestra in spalla in compagnia del figlio Walter. Prima di Erstfeld, un centro informazioni fornisce dettagli sulla costruzione della galleria del San Gottardo. Il tesoro scoperto qui nel 1962, il più importante reperto celtico in Svizzera, è esposto nel Museo nazionale svizzero di Zurigo.

A Seedorf, nel Museo dei minerali di Uri, si ammirano straordinari minerali e cristalli delle Alpi centrali. Il museo è un po’ distante dal percorso ciclabile (si prega di osservare gli orari di apertura). Guardando oltre la «curva della Reuss» a Erstfeld, si vede la cappella di Jagdmatt. Menzionata per la prima volta nel 1339, oggi è una meta di pellegrinaggio e ambita per la celebrazione matrimoni. Ai lati del percorso si osservano dei graziosi giaggioli, sovrastati da pareti rocciose che si fanno sempre più imponenti. Non c'è da stupirsi se 5000-15000 metri cubi di ghiaia vengono estratti annualmente dalla discarica di materiale inerte di Butzen, poco prima di Amsteg.

Ad Amsteg si trova una delle due grandi centrali elettriche che alimentano la linea del Gottardo. La centrale idroelettrica, di proprietà delle FFS al 90%, è stata messa in funzione nel 1922 dopo un periodo di costruzione di quattro anni. La seconda è la centrale ad accumulazione del Ritom, vicino a Piotta, che viene alimentata con l'acqua del lago Ritom. La splendida chiesa barocca di Wassen è senza dubbio uno dei simboli della linea ferroviaria del Gottardo. Grazie al sistema di gallerie elicoidali, questa bianca chiesetta può essere ammirata per ben tre volte. Il suo patrono è San Gallo e forse viene anche protetta dalla possente roccia del diavolo, che ha dovuto essere spostata di oltre 100 metri a monte per permettere la costruzione del tunnel stradale. In posizione elevata, sopra la gola della Schöllenen, la pista ciclabile si snoda in salita attraversando il ponte inferiore del diavolo, costruito nel 1830. Più in alto, le moto e le auto passano rombando attraverso le impressionanti montagne e gole, ma sono appena udibili a causa del gran rumore del fiume Reuss. Mancano solo poche centinaia di metri per raggiungere Andermatt.
39 km
Asfalto: 29 km
Pavimentazione naturale: 10 km
1150 m | 150 m
difficile

Andata | ritorno

Di più …

Risparmio di metri in altitudine / Trasporto nella Galleria ferroviaria del Gottardo
Tra Erstfeld e Airolo circola un treno che fa risparmiare ca. 1800 metri di altitudine.

Andata | ritorno

Servizi

Alloggio

Hotel Zum Schwarzen Löwen
Hotel Zum Schwarzen Löwen
Altdorf UR
Alp Grat
Alp Grat
Attinghausen
Berggasthaus Brüsti
Berggasthaus Brüsti
Attinghausen
Berggasthaus Alp Catrina
Berggasthaus Alp Catrina
Attinghausen
Hotel Stern und Post
Hotel Stern und Post
Amsteg
Treschhütte SAC
Gurtnellen Station
Salbithütte SAC
Salbithütte SAC
Göschenen
Hotel 3 Könige & Post
Hotel 3 Könige & Post
Andermatt
The River House
The River House
Andermatt
Pension zum Turm, Urner Ski- und Wanderheim
Pension zum Turm, Urner Ski- und Wanderheim
Hospental
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

3 Percorso Nord-Sud Basilea-Lugano
3 Percorso Nord-Sud Basilea-Lugano
Route 1291
Route 1291
Visualizzare tutto

Località

Flüelen
Flüelen
Altdorf
Altdorf
Erstfeld
Erstfeld
Amsteg
Amsteg
Wassen
Wassen
Göschenen
Göschenen
Andermatt
Andermatt
Visualizzare tutto

Curiosità

Axenstrasse (Flüelen–Sisikon–Brunnen)
Axenstrasse (Flüelen–Sisikon–Brunnen)
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Monumento a Guglielmo Tell
Monumento a Guglielmo Tell
Museo Tell
Museo Tell
Pumptrack Schattdorf
Pumptrack Schattdorf
Attinghausen, Mettlen–Berg (Surenenpass)
Attinghausen, Mettlen–Berg (Surenenpass)
Mondi d’acqua Göschenen
Mondi d’acqua Göschenen
Gola Schöllenen: diabolicamente selvaggi
Gola Schöllenen: diabolicamente selvaggi
Monumento a Suworow
Monumento a Suworow
Il paradiso delle funivie: Gemsstock
Il paradiso delle funivie: Gemsstock
Visualizzare tutto

Nuotate

Lido Flüelen
Lido Flüelen
Piscina Altdorf
Piscina Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le biciclette sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica

Relazioni di viaggio

3 Percorso Nord-Sud